Home » SOSTENIBILITA'

SOSTENIBILITA'

Innovazione e sostenibilità..

Innovazione e sostenibilità.. - Carlo Alberto Pratesi
Come conciliare uno sviluppo economico inarrestabile con un sistema ambientale ben delimitato? Ne abbiamo discusso con BMW, WWF, SMA, Barilla, Coca Cola, San Pellegrino, Telecom Italia e altre aziende l'11 maggio a Roma Tre.  In allegato il testo del mio intervento. Facendo click sull'immagine si può vedere il servizio realizzato da UniromaTv.
08/06/2012 commenti (0)

Il difficile marketing della natura...

Il difficile marketing della natura... - Carlo Alberto Pratesi
Tornato a Gennaio da un bellissimo viaggio con la mia famiglia nei parchi nazionali indiani, alla ricerca di tigri e leoni asiatici, ho ripensato a quanto sarebbe importante che anche i direttori dei (tantissimi) parchi italiani investissero di più nella gestione dei visitatori e nella progettazione della loro "esperienza". Del resto, a fronte di una continua riduzione dei finanziamenti pubblici, questo è il solo modo per produrre valore, sia per l'Ente Parco che per le comunità che vivono nello stesso territorio. Su questo tema ho scritto un articolo per la rivista Silvae del Corpo Forestale dello Stato.....
29/01/2011 commenti (0)

Greenmarketing o greenwashing?

Greenmarketing o greenwashing? - Carlo Alberto Pratesi
Il greenwashing, specie se inteso in senso ampio, è una pratica che in modo più o meno marcato è stata sempre utilizzata dalle imprese. A ben vedere, infatti, oggi potrebbero essere facilmente inserite in questa categoria tutte le attività che in passato sono state realizzate e lette nell'ottica della filantropia aziendale, in particolare quelle non correlate al business dell'azienda e non integrate da un reale sforzo nel ridurre il proprio impatto ambientale o sociale, come risistemare a proprie spese un giardino pubblico o sponsorizzare un evento culturale... (dal mio contributo alla rivista "Aggiornamenti sociali")
greenwashing greenwashing [60 Kb]
15/01/2011 commenti (0)

Intervista a Jeremy Rifkin

Intervista a Jeremy Rifkin - Carlo Alberto Pratesi
Ho intervistato Jeremy Rifkin. Il tema è: quale impatto ha il cibo (e in particolare la carne) sul cambiamento climatico?

Green marketing e GDO

Green marketing e GDO - Carlo Alberto Pratesi
Sono stato invitato all'incontro sulla responsabilità sociale d'impresa organizzato da Selex (terzo gruppo retail in Italia). Ecco la prima parte della mia relazione....
selex selex [949 Kb]
03/12/2010 commenti (0)

Laurearsi in Sostenibilità

Laurearsi in Sostenibilità - Carlo Alberto Pratesi
Il primo problema da risolvere è di tipo semantico. Il termine “sustainable”, che in italiano viene erroneamente tradotto con “sostenibile”, (ossia “tollerabile” o “sopportabile”: entrambi  concetti abbastanza negativi) in realtà significa “durevole”: non a caso infatti, in inglese, “sustain” è il pedale del pianoforte che prolunga la risonanza delle note. Pertanto il presupposto della sostenibilità, sia in ecologia che in economia, è la capacità di adottare un’ottica di lungo periodo, che tenga conto dei diritti delle prossime generazioni e quindi delle conseguenze future delle nostre azioni. In questa prospettiva il nostro sviluppo, almeno così come lo abbiamo interpretato finora, è tutt’altro che sostenibile: qualunque indicatore ambientale si voglia prendere in considerazione ci porta alla evidente conclusione che stiamo consumando le risorse planetarie che spetterebbero ai nostri figli.
03/12/2010 commenti (0)

Intervista a Vandana Shiva

Che effetto hanno cibo e agricoltura sul riscaldamento globale? Qual è formula migliore per uno sviluppo realmente  sostenibile? 
04/12/2010 commenti (0)

Green marketing

Green marketing - Carlo Alberto Pratesi

Il tema non è certo nuovo. Se ne parla almeno dagli anni ottanta, quando si è capito che in un mondo che è per sua natura finito, non è possibile mantenere un modello di sviluppo basato su un tipo di economia che considera le risorse naturali come infinite;  e che  quindi, per far evolvere la società verso un modello sostenibile, non bastano i governi chiamati a varare leggi più restrittive sull’uso delle materie prime non rinnovabili e sulla gestione dei rifiuti e delle emissioni, non bastano neanche le associazioni non-profit con il loro ruolo di educazione e controllo. Quello che serve è l’impegno delle imprese e dei consumatori che devono convincersi a dare un peso reale alla variabile ambiente nei loro processi di scambio....

green marketing green marketing [406 Kb]
26/03/2011 commenti (0)

Manager ed Energia

Manager ed Energia - Carlo Alberto Pratesi
L’energia, in termini di produzione, acquisito e gestione, sarà in testa alla lista dei problemi da risolvere, sia per le aziende che per i  governi e le famiglie. Tutti noi saremo sempre più spesso chiamati a prendere decisioni su come e da chi rifornirci, sul tipo di fonte energetica da prediligere, su come risparmiare nel riscaldamento, nei trasporti o in qualunque altra attività produttiva e di consumo. E quindi ci toccherà investire per acquisire quelle competenze necessarie a evitare scelte sbagliate, sia in termini economici che ambientali.....
03/12/2010 commenti (0)

Il Rating dello Sviluppo Sostenibile

Il Rating dello Sviluppo Sostenibile - Carlo Alberto Pratesi
Un tempo bastava avviare una semplice iniziativa di CRM (cause related marketing), finanziando una associazione non profit o un progetto in Africa, magari in abbinamento alla promozione di prodotto; venivano raccolti un po’ di fondi, si investiva una cifra spesso ben maggiore per pubblicizzare la (buona) azione e il gioco era fatto. In questo modo si poteva aspirare a entrare nel gruppo delle aziende etiche. Poi le cose sono cambiate: disastri ambientali, scandali finanziari, lavoro infantile, mobbing, prodotti dannosi per la salute, OGM e così via, hanno generato una maggiore sensibilità dell’opinione pubblica e dalla “corporate philantrophy” si è passati alla “corporate social responsibility” (CSR). Dalle aziende si è cominciato a pretendere qualcosa di più: fare meglio il proprio mestiere, evitando ogni di generare danni.
rating rating [708 Kb]
26/03/2011 commenti (0)